Ultima modifica: 23 novembre 2017
Istituto Comprensivo "Mattioli" di Siena > Avvisi > “Entro Natale ogni classe avrà una LIM”

“Entro Natale ogni classe avrà una LIM”

Entro Natale ogni classe della primaria e della secondaria sarà dotata di Lim o schermi interattivi, connessi a internet“. Queste le parole del DS Federico Frati, che raccontano l’esito del progetto Una LIM per tutti, annunciato lo scorso anno con la lettera di informazioni sul contributo volontario. “Grazie al vostro contributo – continua il DS -, ad alcune economie e al finanziamento di un apposito PON (circa 30000 euro) abbiamo raggiunto la cifra necessaria per realizzare sin dal primo anno quello che sembrava impossibile”. In questi giorni stanno arrivando i primi dispositivi e così entro le festività ogni classe riceverà “un regalo per i vostri figli che gli insegnanti cercheranno di utilizzare nel migliore dei modi”, commenta Frati. Saranno acquistati 20 schermi interattivi e 14 pc portatili.

“Sono quelli che mancavano per garantire a tutti gli studenti le stesse condizioni di partenza – chiude il dirigente – Anzi, come è giusto che sia, le classi che hanno dovuto fin qui aspettare, avranno la sorpresa di modelli ancora più avanzati ed efficienti. La rivoluzione digitale non deve abbagliare, ma nemmeno fare paura, certamente questi strumenti offriranno occasioni di conoscenza sempre più ampie e forme di apprendimento diversificate e flessibili”.

Entro Natale ogni classe della primaria e della secondaria sarà dotata di Lim o schermi interattivi, connessi a internet“. Queste le parole del DS Federico Frati, che raccontano l’esito del progetto Una LIM per tutti, annunciato lo scorso anno con la lettera di informazioni sul contributo volontario. “Grazie al vostro contributo – continua il DS -, ad alcune economie e al finanziamento di un apposito PON (circa 30000 euro) abbiamo raggiunto la cifra necessaria per realizzare sin dal primo anno quello che sembrava impossibile”. In questi giorni stanno arrivando i primi dispositivi e così entro le festività ogni classe riceverà “un regalo per i vostri figli che gli insegnanti cercheranno di utilizzare nel migliore dei modi”, commenta Frati. Saranno acquistati 20 schermi interattivi e 14 pc portatili.

“Sono quelli che mancavano per garantire a tutti gli studenti le stesse condizioni di partenza – chiude il dirigente – Anzi, come è giusto che sia, le classi che hanno dovuto fin qui aspettare, avranno la sorpresa di modelli ancora più avanzati ed efficienti. La rivoluzione digitale non deve abbagliare, ma nemmeno fare paura, certamente questi strumenti offriranno occasioni di conoscenza sempre più ampie e forme di apprendimento diversificate e flessibili”.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page

Lascia un commento

 




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi